Il Centro Oculistico Bresciano è tra i primissimi centri in Lombardia a dotarsi della nuova tecnologia Angio OCT, ossia la possibilità di eseguire scansioni vascolari retiniche senza la necessità di mezzo di contrasto (colorante fluorescina o indocianina) endovenoso. Tale tecnologia genera un imaging della retina centrale sfruttando il movimento dei globuli rossi all’interno dei capillari retinici in modo rapido e non invasivo.

Gli ultimi lavori pubblicati nella letteratura scientifica concordano nel sostenere che sin da ora l’Angiografia con OCT, grazie alla rilevazione dell’area di neovascolarizzazione, sia la metodica migliore e meno invasiva, nella valutazione delle maculopatie neovascolari e nella scelta dell’approccio terapeutico.