La prestigiosa rivista scientifica Nature ha analizzato e studiato il dispositivo D-Eye, brevettato dal dott. Andrea Russo. Lo studio, effettuato presso il Dipartimento di Oftalmologia dell’università di Bonn in Germania, ha evidenziato come l’oftalmoscopia mediante smartphone sia promettente e consenta lo screening di insidiose patologie come il glaucoma.