Un recentissimo studio pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica USA Ophthalmology, il primo ad effettuare un simile studio su larga scala, ha mostrato l’associazione tra l’ipermetropia non corretta nei bambini ed un punteggio più basso nei test di alfabetizzazione rispetto ai coetanei.

Gli autori mostrano inoltre come nei bambini ipermetropi non corretti fosse più difficoltosa l’identificazione dei caratteri di stampa e delle lettere.

L’oculista pediatrico, in collaborazione con l’ortottista, è di fondamentale importanza nei primi anni di vita dei bambini.