Dietro ogni occhio marrone si nasconde un occhio blu, dice il Dr. Gregg Homer, presidente e consulente scientifico della Stroma Medical (CA, USA).

“L’unica differenza tra loro è che l’occhio marrone ha un sottile strato di pigmento a ricoprire l’iride blu”.

La procedura consiste in un laser computer-guidato a bassa energia diretto contro il pigmento irideo per la sua rimozione.

Una frequenza laser specifica (Nd:YAG-laser) passa attraverso la cornea trasparente e viene assorbita dal pigmento dell’iride. Ciò inizia un processo naturale di rimozione del pigmento da parte di specifiche cellule nell’occhio. Una volta che il pigmento è stato rimosso, si svela l’occhio blu.

La procedura ha una durata di circa 20 secondi per occhio e necessita di un paio di settimane per la completa rimozione del vecchio pigmento blu.

La tecnologia è tuttora in fase di sperimentazione clinica, e sarà probabilmente disponibile nei prossimi anni.